Giulia Pauselli rimane chiusa sul treno ed è costretta ad arrivare da Roma a Milano e tornare indietro anche se non avrebbe mai dovuto lasciare la Capitale

  • Un errore di distrazione è costato davvero caro alla ballerina di ‘Amici’
  • Giulia stava accompagnando il fidanzato in stazione ed è salita sulla vettura
  • In pochi istanti le porte si sono chiuse e lei è dovuta arrivare fino a Milano

Una piccola distrazione è costata davvero cara a Giulia Pauselli, ballerina professionista di ‘Amici’. La 28enne lunedì 10 giungo ha accompagnato in stazione il fidanzato Marcello Sacchetta, anche lui volto noto del programma di Maria De Filippi, diretto a Milano. E’ salita sul treno con la dolce metà, per aiutarlo a portare le valigie e soprattutto il trasportino con il loro amatissimo cane Giotto. In pochi istanti però il disastro si è materializzato: le porte della vettura si sono chiuse e il treno è partito, senza che la Pauselli avesse la possibilità di scendere.

Giulia Pauselli nella Story fatta dal treno preso per caso
Giulia Pauselli nella Story fatta dal treno preso per sbaglio

Così Giulia dalla stazione Tiburtina di Roma è dovuta arrivare fino a Milano. Il treno era infatti un diretto dalla Capitale al capoluogo meneghino. Sul social la ragazza ha spiegato: “L’altoparlante non ha mai annunciato il classico messaggio di invito (a scendere dal treno, per gli accompagnatori, ndr). Tra l’altro il treno aveva già dieci minuti di ritardo. Ho anche detto al capotreno che avrei finto un malore per far fermare la vettura ma poi ho pensato al danno che avrei causato a tutti i passeggeri. Sono seduta come una clandestina perdendo la giornata aspettando e sperando che l’unica consolazione sarà domani un cocktail in spiaggia”.

 

A complicare la situazione infatti c’erano anche altri due fattori: Giulia aveva lasciato l’automobile aperta alla stazione Tiburtina e da lì a poche ore avrebbe dovuto prendere un volo per andare a Mykonos.

Dopo sette ore di viaggio in treno non preventivate, e inutili, Giulia Pauselli ha ripreso la macchina ed è tornata a casa
Dopo sette ore di viaggio in treno non preventivate, e inutili, Giulia Pauselli ha ripreso la macchina ed è tornata a casa

Purtroppo non c’è stato molto da fare, la Pauselli è dovuta arrivare fino alla stazione di Milano Rogoredo, dove è scesa e ha preso il primo treno per tornare a Roma. Una distrazione che le è costata oltre sette ore di ansia e agitazione. Per fortuna al suo rientro l’automobile era dove l’aveva lasciata. Adesso Giulia è a Mykonos: è infatti riuscita a prendere il volo prenotato per le prime ore di martedì.

 

Commenti